Judith Albert - Karin Bühler - Evelina Cajacob - frölicher|bietenhader -
Gabriela Gerber e Lukas Bardill - Eric Lanz - Zilla Leutenegger - Sissa Micheli - Christoph Rütimann - Simone Zaugg

 

 

Home
Progetto
Contatto
Come raggiungerci
Palazzo Castelmur
Programma quadro
Link
Sponsor
Impressum
Stampa
Pubblicazione
 
inizio pagina

Eric Lanz ‹Tonal›, 2013

Alcune pareti del Palazzo Castelmur presentano pitture di epoche differenti. I colori usati per tinteggiare provengono da tempi diversi e risultano stratificati. Seguendo quest'osservazione pure Eric Lanz, per il suo intervento nella saletta al primo piano, ha fatto contrarre un'unione a differenti materiali portanti e ricoprenti, visualizzandola in un'opera video.
Con della tempera liquida che si spande su una superficie cartacea, a volte nera a volte bianca e che ricopre così la carta, in ‹Tonal› l'artista lascia libero sfogo allo spargimento del colore. Sotto l'influsso dell'umidità la carta s'inarca in forme imprevedibili. E le immagini che ne risultano nascono senza l'intervento diretto dell'artista, «dipingono» se stesse.
Tramite i mezzi tecnici del video questi spargimenti vengono protratti nel tempo. Mentre il colore s'asciuga sulla carta o quando la carta viene ricoperta dal colore che va nella direzione opposta, il processo temporale viene portato in una stratificazione, a volte vera a volte finta. Cercando di orientarsi tra gli spargimenti di pittura, allo spettatore vengono in mente dei paesaggi. Così un'interpretazione geologica ci fa forse pensare a stratificazioni di sedimenti o a spostamenti e fenditure causate da forze di tensione, mentre un'interpretazione meteorologica ci ricorda una coperta di ghiaccio, neve, terra o acqua. Dopo tutto, alcune delle forze raffigurate rappresentano gli stessi fenomeni fisici presenti anche in natura.
L'atto di evocare dei paesaggi, che si attiva davanti alla visualizzazione delle forze coinvolte nei processi di mescolamento, è particolarmente percettibile in questo luogo attorniato da un grandioso panorama alpino. Con acqua, colori a tempera e carta, Eric Lanz ha scelto consapevolmente elementi conosciuti nella pittura tradizionale. In ‹Tonal› con gli stessi materiali vengono disegnati quadri paesaggistici, ma in essi subentrano fattori temporali e di mutazione. La stratificazione e l'intrecciarsi di diversi vecchi colori culmina, tramite la proiezione come media attuale, su una parete storica in una stanza buia, dove il video e il suo supporto sembrano in parte fondersi l'uno con l'altro. L'intervento testimonia l'interesse dell'artista per l'unione di tecniche visive classiche e prodotti culturali, derivanti dal nostro tempo.
Céline Gaillard

 

 

 


‹Tonal›, 2013 · tempera su carta su video su parete, loop 10'

Foto © Ralph Feiner · © 2013 Video Arte Palazzo Castelmur


 


Eric Lanz (*1962) lavora negli ambiti di video e fotografia. Riferendosi spesso al film e alla tecnologia dei computer, tramite possibilità tecnologiche di tagliare video, esegue lavori complessi che permettono la formale creazione analogica, interessato alle molteplici associazioni in relazione al vedere comparato. Al pubblico si rivelano svariate associazioni e immaginazioni. Le sue installazioni video nelle quali gli spettatori possono intervenire per esempio con la scelta delle immagini che scorrono, creano collegamenti tematici e tecnici attorno al tema del tatto.

www.ericlanz.net